L’olio di canapa: un concentrato di sostanze nutritive e benefiche

Olio di canapa

Se vogliamo essere attenti alla nostra salute e vivere una vita sana, salvaguardando il benessere del nostro corpo e preservando il nostro equilibrio psicofisico, l’aiuto è a portata di mano: la natura ci offre rimedi efficaci, conosciuti da millenni e privi di alcun effetto dannoso per l’organismo.
Ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di cannabis, l’olio di canapa è uno tra questi: un prodotto naturale dalle incredibili proprietà benefiche per il nostro organismo ed una fonte di principi nutritivi di alta qualità che lo rendono un integratore prezioso. I suoi benefici sono conosciuti fin dall’antichità ed è stato utilizzato per molteplici scopi soprattutto nella cultura orientale, in particolare cinese. Di colore verde scuro, nella sua versione raffinata più ricca di nutrienti e dal leggero sapore di nocciola, l’olio di canapa è ricco di acidi grassi essenziali, aminoacidi, vitamine e proteine, ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e rafforzanti del sistema immunitario. Realizzato esclusivamente dai semi della cannabis, l’olio di canapa non contiene THC, la sostanza psicotropa presente nelle foglie della pianta e pertanto può essere utilizzato senza rischi di effetti collaterali. Ma vediamo meglio quali sono le caratteristiche dell’olio di canapa che lo rendono così prezioso per la salute umana.

Tutti i benefici dell’olio di canapa

La maggior parte dei benefici per la salute dell’ olio di semi di canapa deriva dal fatto di essere, anche rispetto ad altro oli usati come integratori alimentari, una delle migliori fonti di acidi grassi omega, grazie alla presenza dell’acido alfa linoleico, che offre un eccellente rapporto tra omega -6 e omega – 3 (rapporto 3:1). E’ stato dimostrato che è proprio questo il rapporto tra i due acidi grassi di cui il corpo ha bisogno: esso abbassa il colesterolo e i trigliceridi nel sangue, riduce il rischio ipertensione, rafforza la salute del cuore e promuove la corretta funzione cardiovascolare, prevenendo malattie cardiache. L’alta concentrazione di tocoferoli, inoltre, tiene lontano il rischio di malattie cardiache degenerative.

Gli acidi grassi essenziali sono inoltre fondamentali per la salute del sistema nervoso. I nervi che comunicano con il cervello sono infatti protetti da un isolante grasso chiamato mielina, un conduttore di segnali elettrici nel nostro sistema nervoso. Gli acidi grassi essenziali, come quelli contenuti nell’olio di canapa, sono pertanto necessari per evitare la demielinizzazione e dunque la degenerazione del cervello e del sistema nervoso. Essi, agiscono positivamente sul sistema nervoso, migliorando l’umore, le capacità cognitive e la concentrazione e sono necessari per lo sviluppo del cervello, in particolare nel primo anno di vita. Le madri che integrano con olio di semi di canapa la dieta durante la gravidanza possono fornire benefici al cervello in via di sviluppo del bambino. Poiché migliora l’umore, l’olio di canapa trova impiego anche nelle sindromi depressive post-partum, nelle depressioni in genere, nelle patologie bipolari e nell’autismo. Gli endocannabinoidi prodotti dagli acidi grassi essenziali, regolano inoltre il rilascio di neurotrasmettitori, alcuni dei quali giocano ruoli importanti in condizioni come la depressione e l’ansia.

L’acido alfa-linoleico, inoltre, sviluppa la flora sana dell’ intestino, sostenendo la funzionalità del sistema immunitario e rivelandosi utile per la difesa dell’organismo dai virus e dalle malattie da raffreddamento.
Un’altra delle proprietà più interessanti di questo prodotto naturale è quella antinfiammatoria: gli studi hanno rilevato che il cannabidiolo contenuto nell’olio di canapa è un efficace antinfiammatorio, che può contribuire ad alleviare i sintomi di numerose patologie, tra cui il morbo di Alzheimer, l’artrite, l’artrosi, l’artite reumatoide, il morbo di Crohn, l’ipertensione, il diabete e l’arterosclerosi.
Fonte di acido gamma linoleico (GLA), l’olio di canapa è utile nel favorire l’equilibrio ormonale femminile.

Per questo motivo può essere d’aiuto in caso di cisti ovariche, dismenorrea, nella sindrome premestruale o nel periodo della menopausa, perché riduce il rischio di osteoporosi.
Ricco di vitamina E e di cannabidiolo, l’olio di canapa è un potente antiossidante che, neutralizzando i radicali liberi, protegge il DNA e le cellule dai danni dell’invecchiamento.
L’olio di canapa, inoltre è uno straordinario concentrato di proteine e di aminoacidi, presenti in una percentuale simile a quella delle carni e delle uova. La struttura delle proteine ​​dell’olio di canapa, però, le rende facilmente digeribili. Rispetto ad altri oli, inoltre, l’ olio di canapa fornisce le proteine ​​e gli aminoacidi di cui il corpo ha bisogno, senza aggiungere calorie inutili.

L’ olio di canapa infine ha enormi benefici anche per la pelle: grazie al suo elevato contenuto di acidi grassi omega 3 e omega 6, esso ha una composizione simile a quella dei lipidi cutanei, il che lo rende un eccellente emolliente naturale e idratante. E’ infatti particolarmente utile per la pelle secca, stanca o disidratata e per la salute e la bellezza delle unghie, perché aumenta l’elasticità della pelle e la ritenzione di acqua nei tessuti. Un massaggio al viso e al corpo con olio di canapa ringiovanisce la pelle, rendendola morbida e sana. Anche i capelli traggono vantaggio da applicazioni di olio di canapa perché aumentano di spessore e risultano meno soggetti a forfora, indebolimento e caduta.

Fonte: Emuna.it – il portale dedicato a prodotti e rimedi naturali