Come riciclare i vecchi mobili in modo creativo

Come riciclare i vecchi mobili in modo creativo

Arriva sempre quel momento in cui ti viene la voglia di cambiare l’arredamento di casa, e puntualmente ti vengono anche la palpitazioni al pensiero di quanto dovrai andare a spendere, perché, diciamocelo, arredare casa è una spesa non indifferente … ma se potessi fare a meno di ricomprare tutto l’arredamento? Se potessi invece svecchiare casa pur usando i vecchi mobili?

La parola d’ordine è sempre la stessa riciclare. Creare con il riciclo è la cosa più semplice di questo mondo, oltre che divertente, poiché davvero, tutto ciò di cui hai bisogno sono creatività e un minimo di manualità, che comunque si acquista col tempo.

Ecco allora alcune simpatiche idee per arredare casa tramite un riciclo creativo dei vecchi mobili.

Dipingere i vecchi mobili

Quando ti va di cambiare radicalmente, cosa fai? Tagli i capelli, spesso cambi tinta … ecco, lo stesso vale per i vecchi mobili. Un modo molto semplice per arredare casa con un riciclo creativo è riverniciare i vecchi mobili, fare loro un vero e proprio restyling, come faresti per te stessa, appunto.

Ciò di cui hai bisogno per questo riciclo creativo sono:

  • Cartavetro per scartavetrare la vecchia vernice;
  • Un prodotto specifico da passare sopra i vecchi mobili dopo aver scartavetrato la vecchia vernice;
  • Un pennello;
  • Vernice del colore che preferisci;

Niente di più semplice dunque.

Decoupage

Non poteva che essere una delle prime scelte in fatto di riciclo creativo. Dopotutto, quando si parla di creare dai materiali più insoliti, il decoupage è campione. Qui puoi divertirti a creare stampe e forme di diverso tipo che attaccherai ai vecchi mobili, ammodernandoli. Puoi scegliere i materiali che vuoi: ritagli di giornale, pizzo, nastri, carta assorbente … qualunque cosa hai a tiro va bene. Questa è solo un’idea di riciclo creativo dei vecchi mobili, ma ce ne sono molte altre. Semplicemente, lascia che la tua fantasia vaghi liberamente, e vedrai che risultati. Devi solo lasciare pieno sfogo alla tua creatività.

Reinventare i vecchi mobili

Eraclito diceva, nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma … dunque perché non trasformare una sedia in una mensola? Una cassettiera in una fioriera? Basta avere inventiva. Ad esempio, nel primo caso, basta capovolgere la vecchia sedia, riverniciarla e attaccarla alla parete. Allo stesso modo, per una parete libreria puoi usare vecchi arredi, magari tagliarli così da dare l’impressione che siano dei veri e propri scaffali di libreria.

Nuovi tessuti

Quando il vecchio divano ti ha stancato, non necessariamente devi buttarlo … puoi semplicemente rifare il rivestimento con nuovi tessuti, così che sarà come nuovo, pur avendo speso meno della metà.

E poi ancora, puoi riverniciare i vecchi mobili di legno con lo spray, così da dargli un aspetto più moderno. Oppure puoi scegliere di disporli in modo diverso, magari accostando vecchi mobili che tra loro mostrino notevoli differenze: ad esempio, poltrone vintage dalle tinte forti in un soggiorno moderno, e viceversa.

Insomma, quando si parla di riciclo creativo dei vecchi mobili le idee davvero si sprecano, devi solo lasciarti guidare da intuito e gusto.