La bolla è scoppiata? Conviene ancora comprare Bitcoin?

bitcoin

Al culmine del recente rilancio dei prezzi di Bitcoin, Vinny Lingham, noto esperto del settore, ha dichiarato che al momento questa criptovaluta non è ancora forte e sana.

Il prezzo del Bitcoin è effettivamente arrivato fino a 2.900 dollari, per poi scendere in pochissimo tempo a 2.000 dollari quando la maggior parte degli investitori puntava ai 3.000. Ora si trova attorno a 2.800 dollari, in fase di risalita, ma alcuni prevedono che è ancora presto e che ci potrebbero essere dei rischi di calo fino a 1.600 dollari.

La bolla è scoppiata?

In tanti hanno effettivamente parlato di “bolla Bitcoin”, ma la realtà potrebbe essere diversa. Oggi, come dicono gli esperti di BitcoinRegs, non è semplice fare trading e comprare questa valuta. Si tratta di una moneta ancora giovane (è nata solo nel 2009, mentre l’euro, la più giovane tra le monete più importanti al mondo, è del 1999, ma ha comunque alle spalle le monete nazionali ed un sistema di banche centrali che vale da secoli).

Considerando che tanti paesi hanno adottato i Bitcoin (e anche altre criptovalute) nella vita reale, ecco come, benché il rischio sia reale, non è certo.

Per essere obiettivi, il recente aumento dei prezzi ha portato la comunità a parlare di “scaling”, ovvero come aumentare in maniera continuativa la creazione di Bitcoin senza creare problemi di sorta. Alcuni membri della comunità hanno continuato a sollevare il problema della rete di crezione di questa valuta, che è assolutamente incompatibile con la concezione di Bitcoin, e questo potrebbe essere un grande limite per il futuro.

Il futuro dei Bitcoin è luminoso

Quando il noto sito web inglese Cointelegraph ha chiesto a Vinny se nel complesso egli pensasse che il futuro fosse luminoso per i Bitcoin, la risposta dell’esperto è stata positiva. Secondo lui, si tratta di un processo che richiede tempo e pazienza. Vinny pensa che il futuro sia molto brillante, bisogna solo essere pazienti mentre stiamo vivendo la fase adolescenziale di questa valuta.

Sul prezzo dei Bitcoin nel corso del prossimo futuro, invece, Vinny ha spiegato che ci sarà sicuramente una caduta libera nel caso in cui la comunità dovesse scegliere il percorso che in inglese è noto come “hard fork”.

Per i poco esperti, si tratta di una modifica al protocollo Bitcoin che rende validi tutti i blocchi e le transazioni in precedenza invalidi, e richiede quindi l’aggiornamento di tutti gli utenti. Qualsiasi novità che modifica la struttura del blocco (compreso il blocco degli hash), la regolamentazione del mining o aumenta l’insieme delle transazioni valide, è noto come hardfork.

Al contrario, quelle modifiche effettuate “da oggi in poi” sono note come “soft fork”.

Conviene comprare Bitcoin oggi?

E’ un rischio, che potrebbe però valere la pena correre. Se effettivamente nel corso dei prossimi mesi ci sarà un decremento del prezzo, allora ci si potrebbe tranquillamente ritrovare con l’investimento dimezzato di valore nel giro di poco tempo, mentre se il valore del singolo Bitcoin salirà, si potrebbe ovviamente fare “il botto”. E’ impossibile da dire, bisogna solo continuare a seguire il mercato e la sua evoluzione.